domenica 11 novembre 2012

Domande dalle mie followers ❤

Chi mi segue anche su facebook sà già di cosa si tratta.

Ho chiesto di farmi delle domande, su qualsiasi cosa, un'intervista creata dalle ragazze che mi seguono...
 cosa vogliono sapere su di me?




Laura: "Quando eri piccina che cosa volevi diventare?"

Eh... come dicevo anche in questo mio vecchio post, il ricordo più vecchio di questa domanda mi riporta alle elementari, dove alla stessa tua domanda, fatta però dalla maestra ovviamente, risposi
 la Cubista U_U 
concludendo poi il tema però con il voler diventare veterinaria (dato che ricevetti subito non so quale risposta acida alla mia ingenua risposta).




Ma ti spiego... ai tempi facevo danza e amavo ballare (anche adesso), però non mi vedevo ballerina in un futuro, perchè fare quello che realmente mi piaceva, mi metteva paura nell' associarlo ad un lavoro e ingenuamente risposi cubista alla maestra. 
In realtà intendevo dire "Voglio ballare per divertirmi" perchè ero convinta che le ragazze che stavano sul  cubo in una discoteca, ballavano per divertimento e non per guadagnare.



Quindi volevo divertirmi da grande XD
Però, tralasciando questo ricordo, e il "fare la veterinaria", dettato soltanto dal mio amore verso gli animali,
 da bambina volevo diventare stilista
 e questo sogno me lo porto dietro fino ad ora.




Angela: "Come imparare a volersi bene? Tu cosa fai o cosa hai fatto?"

Il solletico nel cuore: "Hai sempre "indossato" il tuo corpo con amore? Cosa ti senti di dire a chi ancora non l'ha fatto?"


Ho "unito" queste due domande perchè sono molto simili ed in fondo vogliono sapere la stessa cosa.

Credo di aver sempre "indossato" il mio corpo con amore, quando a volte appariva il contrario, era soltanto una questione dettata dall'età e soprattutto dalle altre persone, in che senso?


Anch'io ho subito critiche ed insulti, ero una bimba normopeso ma poi crescendo ho cominciato a prendere peso e ricordo che mia nonna me lo ripeteva ogni istante, diceva a mia mamma che doveva mettermi a dieta ecc ecc. 
Anche da adolescente, soprattutto da adolescente, le critiche diventavano insulti e vuoi o non vuoi certe cose fanno male.
Ma non smettevo di amarmi, mi chiedevo soltanto 
"Ma perchè?"
"Che cos'ho di così sbagliato in me da portarti a dire questo?"
"Perchè devi continuare a ripetermi le stesse cose, che motivo reale c'è?"

Ma a tutte queste mie domande non rispondevo con pianti, diete e quant'altro... non rispondevo proprio a dire il vero.

Mi ricordo che mi mettevo d'avanti allo specchio e pur immedesimandomi non riuscivo a vedere questo mostro che loro mi facevano credere di essere.



Quindi penso che non ho imparato a volermi bene, me ne volevo senza un motivo, incondizionatamente.

Per anni ho "convissuto" con gente che mi criticava ed insultava ma negli stessi anni ho "convissuto" anche con gente che mi amava e mi sosteneva.


Mia madre, mio padre, mia sorella, i miei amici, i miei vecchi fidanzatini...magari saranno state poche persone in confronto agl altri, ma gli altri non erano la mia vita, loro si.




Quindi mi sento di dire che per andare avanti e passare su certe persone, critiche, insulti, non ci vuole chissà cosa,
 basta realmente guardarsi intorno, 
guardare tua madre, tuo padre, tua sorella, i tuoi amici e il tuo fidanzato e farti un'unica domanda:

Perchè loro hanno deciso di starmi accanto?



E scartando la famiglia che comunque ti ama incondizionatamente, la risposta a questa domanda è quella che dovrebbe farti capire cosa tu realmente sei.

Se tu hai accanto persone che reputi delle belle persone, vuol dire che qualcun'altro pensa lo stesso di te.



Non ci sono regole nell'amore, si ama e basta.




Patrizia: "Come ti senti con te stessa e come affronti i momenti di difficoltà?" 


Con me stessa ci vivo bene, oggi più di ieri, figurati che ultimamente sto così tanto tempo da sola che se non ci starei bene sarei già in un manicomio XD

Non mi vivo come un estranea, ma come un'amica, mi sostengo, mi amo, mi critico e spesso litigo anche con me stessa, per esempio quando appunto nei momenti di difficoltà dimentico cosa è realmente importante.
Per fortuna nella mia vita non posso parlare di grandi difficoltà e per grandi difficoltà intendo la salute, tutto il resto si può superare.

Non sono mai stata benestante
Non ho potuto continuare gli studi
Non posso sempre avere ciò che voglio
Non ho un lavoro
Non vivo nella mia terra

E credo che ne troverei di altre cose da elencare però, ripeto, queste non sono grandi difficoltà.




Non avere molti soldi mi ha sempre fatto apprezzare la semplicità.
Non avendo potuto frequentare l'università ho potuto imparare tantissime altre cose in svariati campi, con corsi, lavori ecc ecc.
Non potendo avere sempre quello che voglio, quando capita di avere qualcosa di desiderato  è sempre un sogno.
Non avendo un lavoro posso dedicare il mio tempo per "aiutare" altra gente.
Non vivendo nella mia terra sto imparando a conoscere una nuova lingua, una nuova città, un nuovo modo di vivere.

Quindi nei momenti "difficili" 
(perchè ce ne sono eh, mica sono di ferro)
provo a pensare che in fondo io sto bene.

Forse non è una bellissima cosa pensare che al mondo c'è gente che sta più male di te e forse non è bello farsi forza su questo però penso di essere fortunata e quindi provo a superare così tutte le difficoltà.


Maurizia: "Cosa ti ha spinto a lasciare l'Italia e come mai proprio la Spagna hai scelto come tuo nuovo paese?"

Ste: "Come mai hai scelto proprio Bilbao?"


Anche quì due domande simili e quindi un unica risposta.

Ho lasciato l'Italia perchè il mio ragazzo ha trovato lavoro nella nuova impresa di mia cognata, (fidanzata del fratello del mio ragazzo) lei è Bilbaina e quindi per questo siamo a Bilbao, ho seguito l'amore insomma xD

E' stato difficile allontanarmi da tutto, ma sarebbe stato ancora più difficile allontanarmi da lui.


Quindi Stefano ecco qui la risposta alla tua domanda xD



Spero che avete letto quello che davvero volevate leggere e che quindi le mie risposte siano state "Le Risposte".

Ho trovato carino arricchire questo post con le foto della mia infanzia, oggi mi avete conosciuta un pò di più
^_^

Aspetto come sempre i vostri commenti, un beso.



Vota QUI il mio blog 
(valido fino al 25 novembre)

N°27 per curvyeorldangie.blogspot.com